Ai confini del Parco Nazionale delle foreste Casentinesi si coltivano i campi da cui nascono la Pasta, le Farine e legumi di BIOFORESTA.

La nostra terra  non ha contatto con zone industriali e contaminate e siamo alla costante ricerca di una agricoltura naturale priva di pesticidi e sostanze chimiche.

Le coltivazioni di grani antichi duri, teneri, farro, lenticchie, ceci e in futuro il lupino bianco trovano nel nostro terreno l’habitat favorevole per la crescita naturale favoriti anche dal clima della zona. Qui si pratica da sempre la rotazione delle colture e si favorisce la biodiversità con un nuovo approccio, agricoltura naturale, che nel prossimo anno si  avvale della non aratura e semina diretta senza concimazioni di azotati e  tramite crover coop, un nuovo strato di sostanza organica e un sequestro della co2 nel terreno.